Oh Estate!

fragoleOh estate
abbondante,
carro
di mele
mature,
bocca
di fragola
in mezzo al verde,
labbra
di susina selvatica,
strade
di morbida polvere
sopra
la polvere,
mezzogiorno,
tamburo
di rame rosso,
e a sera
riposa
il fuoco,
la brezza
fa ballare
il trifoglio, entra
nell’officina deserta;
sale
una stella
fresca
verso il cielo
cupo,
crepita
senza bruciare
la notte
dell’estate.

P. Neruda

Ma non danno Miss Marple in tv?

Dicono che ad Aprile sia dolce dormire … 51pshpJ+q0L

le piogge e i temporali di questi giorni ci stimolano a stare sotto le copertine … con una calda tisana … e un bel giallo …

 

 

…il temporale

…io e

…Miss Marple

 

 

 

Dopo la pioggia (Gianni Rodari)

Dopo la pioggia viene il sereno, brilla in cielo l’arcobaleno: è come un ponte imbandierato e il sole vi passa, festeggiato. È bello guardare a naso in su le sue bandiere rosse e blu. Pero’ lo si vede – questo e’ il male – soltanto dopo il temporale. Non sarebbe piu’ conveniente il temporale non farlo per niente? Un arcobaleno senza tempesta, questa si che sarebbe una festa. Sarebbe una festa per tutta la terra fare la pace prima della guerra.

 

FIERE, EVENTI, MOSTRE MERCATO, ESPOSIZIONI, MERCATINI … quale scegli ?

Tema dolente per chi, come noi, si trova a dover valutare quale location può risultare più efficace per vendere il proprio prodotto al meglio.

In modo particolare la nostra produzione di gioielli realizzata con materiale e tecnica poco conosciuta 7-cygne-rougedeve  essere vista e toccata dal vivo, prima di poter essere venduta on-line, affinché il cliente si renda conto dell’affidabilità, qualità e valore del prodotto.

Non avendo una sfera di cristallo scegliamo valutando ipoteticamente alcune caratteristiche:  la location, la coesistenza di altri eventi importanti in zona, il tipo di visitatore/cliente, concorrenza e comunque nonostante un attento studio del programma anche un pizzico di  … fortuna … non guasta.

In questi ultimi anni i classici mercatini hanno subito un risvolto decisamente diverso, forse dovuto alla elevata quantità di mercatini fiorenti in ogni comune e alla crisi economica che ha dato il colpo di grazia; fatto sta che il cliente tipo che frequenta questi eventi spera di trovare un prodotto “carino” a prezzo molto molto molto  ridotto non considerando tutte le variabili di un prodotto fatto a mano in termini di tempo e di qualità. Forse però la colpa è anche di qualche espositore consenziente che SVENDE totalmente il proprio prodotto con l’illusione  di un minimo guadagno e … con la scusa “tanto per me è un hobby”   Ci fa venire i brividi questa frase, anche gli hobbisti investono tempo e soldi  nella ricerca del materiale, investono tempo nella realizzazione del prodotto, tempo magari sottratto alla famiglia quindi perché vendere quasi a prezzo di costo?

mercato salo.jpgAppurato questo aspetto noi abbiamo deciso di provare a seguire esposizioni molto diverse:

  • eventi a tema (per esempio “Giappone nel Chiostro” dal 30 Marzo al 2 Aprile) che vengono organizzati 1 o 2 volte l’anno e che richiamano estimatori del settore, curiosi e ricercatori di novità
  • mostre mercato Vintage e Artigianato Artistico dove viene ricercata più la qualità e l’originalità di un prodotto con maggior predisposizione ad un acquisto anche di valore
  • esposizioni fisse presso qualche negozio con cui poter collaborare
  • fiere di settore dove si c’è tanta concorrenza ma tutta ad un livello medio alto, la differenza non la fa solo il prezzo ma la qualità e l’originalità del prodotto.

Altro fattore da tenere in considerazione sono i costi di partecipazione a questi eventi che sono comunque ben spesi se gli organizzatori riescono a far bene il proprio lavoro. Noi partecipanti  ci aspettiamo una valutazione e cernita degli espositori , che non sempre viene fatta , rischiando così di trovarti accanto un venditore di cineserie a poco prezzo che sviliscono il vero fatto a mano.

Comunque qualcosa sta cambiando, noi crediamo fermamente nella potenzialità e nel valore di un

la-dama-di-ghiaccio-3
La dama di ghiaccio

prodotto artigianale, siamo fiduciose e stiamo notando che in questa momento di piatto consumismo sta sbocciando un desiderio di riscatto, di ricerca di un prodotto originale e di qualità.

Esaltiamo il nostro Made in Italy

orgoglio italiano

ancora molto apprezzato dai turisti stranieri

e non solo

Look da Oscar

Che Oscar questi Oscar !oscar

Uno sfoggio di abiti meravigliosi all’insegna della raffinatezza, semplicità  ed eleganza: da Nicole Kidman, Emma Stone, Michelle Williams, Isabelle Huppert a Viola Davis

E poi il fascino della donna senza tempo  Meryl Streep, una dolcezza squisita, di classe, professionista, emozionante … nonostante Trump!

In questo link di Vanity Fair Vanity Fair Red Carpet troverete una carrellata di questi fantastici abiti e gioielli indossati agli Oscar.

E poi che dire degli attori … complimenti alle mamme!

Le nomination mi hanno  un po’ delusa. Ritengo che questo tanto decantato film LA LA LAND in realtà abbia vinto molto più del dovuto.

La mitica gaffe mi ha rianimato. Ha vinto MOONLIGHT un film con una intensa storia sulla vita di un ragazzino afroamericano omosessuale  che cerca di trovare il proprio posto nel mondo tra i difficili quartieri di Miami.

Perché in questo periodo di totale apatia soprattutto tra i ragazzi è importante dare evidenza ai film che ti trasmettono qualcosa, valori veri,  sentimenti che ci fanno crescere e riflettere anche dopo giorni. Alla fine ci arricchiscono, ci lasciano il segno.

La La Land, a mio parere, è la classica storia d’amore, decisamente fuori dalla realtà in cui viviamo, perfetta per i romantici incalliti e i sognatori.

E poi che dire …

javier-bardem-png

…Javier Bardem ….

è Javier Bardem …

che uomo!

 

 

Possibilità

Preferisco il cinema.

Preferisco i gatti.

Preferisco le querce sul fiume Warta.

Preferisco Dickens a Dostoevskij.

Preferisco me che vuol bene alla gente, a me che ama l’umanità.

Preferisco avere sottomano ago e filo.

Preferisco il colore verde.

Preferisco non affermare che l’intelletto ha la colpa di tutto.

Preferisco le eccezioni.

Preferisco uscire prima.

Preferisco parlar d’altro coi medici.

Preferisco le vecchie illustrazioni a tratteggio.

Preferisco il ridicolo di scrivere poesie, al ridicolo di non scriverne.

Preferisco in amore gli anniversari non tondi, da festeggiare ogni giorno.

Preferisco i moralisti che non promettono nulla.

Preferisco una bontà avveduta a una credulona.

Preferisco la terra in borghese.

Preferisco i paesi conquistati a quelli conquistatori.

Preferisco avere delle riserve.

Preferisco l’inferno del caos all’inferno dell’ordine.

Preferisco le favole dei Grimm alle prime pagine.

Preferisco foglie senza fiori che fiori senza foglie.

Preferisco i cani con la coda non tagliata.

Preferisco gli occhi chiari perché li ho scuri.

Preferisco i cassetti.

Preferisco molte cose che qui non ho menzionato

a molte pure qui non menzionate.

Preferisco gli zeri alla rinfusa che non allineati in una cifra.

Preferisco il tempo degli insetti a quello siderale.

Preferisco toccar ferro.

Preferisco non chiedere per quanto ancora e quando.

Preferisco considerare persino la possibilità

che l’essere abbia una sua ragione.

la gioia di scrivere.jpgMeravigliosa poesia della poetessa e saggista polacca Wisława Szymborska premiata con il Nobel nel 1996 e con numerosi altri riconoscimenti.

L’ho scoperta nel 2012, anno della sua morte, le sue poesie sono semplici, vere e dirette, per questo mi hanno lasciato un segno che oggi ho voluto ricordare.

Dalle sue poesie traspare il gusto dell’ironia e dell’umorismo, una personale concezione della poesia e della scrittura che detesta gli eccessi dell’eccellenza e della banalità.

Una poetessa schiva che non ama parlare di sé.

Come tutte le poesie, dà il meglio di se, una tranquilla lenta lettura … sorseggiando una tisana … con una rilassante musica di sottofondo …..

Cosa vuoi di più?

 

 

 

Scoprire il lago di Garda …

E’ ufficialmente iniziata la nostra stagione sul Garda!salo-2

Ieri abbiamo fatto il primo evento del 2017 a Salò, splendido paesino sulle rive del lago. Il tempo clemente ci ha permesso di godere appieno della splendida atmosfera. Il sole poi nella tarda mattinata ci ha scaldato ulteriormente anche il cuore.

Salò una meta per una rilassante passeggiata, splendido panorama, negozi tipici, mercato vintage e una scelta di locali infinita dove ristorarsi un pò.

lago-di-garda-scaliger-castle.jpgMa il lago di Garda ti offre scorci meravigliosi ovunque, è contornato da piccoli paesini caratteristici che accolgono tantissimi turisti da tutto il mondo.

Abbraccia 2 provincie, la sponda veronese e la sponda bresciana, tutte da visitare soffermandoti quà e là e se non hai voglia di usare la macchina puoi approfittare dei traghetti che ti offrono un meraviglioso tour del lago visitando le località principali.

Il lago di Garda ti da l’opportunità di godere di meravigliose passeggiate a piedi e in bicicletta, visitare musei, residenze storiche, assaporare la cucina tipica locale, fare sport quale vela, Vista-sul-Lago-di-Garda.jpgwindsurf, climbing, vie ferrate solitamente nella parte alta del lago dove anche il panorama si fa più roccioso.

Non c’è da meravigliarsi se questa splendida località sia così apprezzata anche all’estero, infatti parlare più lingue è decisamente un valore per  riuscire ad interagire con tutti.

Certe località diventano quasi magiche, vissute anche  all’alba quando il sole sta per fare capolino e i colori dell’acqua vanno dal blu intenso al verde chiaro, e perchè no anche quando il temporale ahimè arriva e ci costringe a smontare tutto velocemente e fuggire prima che l’acqua ed il vento possa rovinare tutto in un attimo, eppure se ti fermi a guardare il panorama anche così … ha fascino!

 Per questo noi amiamooooooooooooooooooo il lago di Garda!

Per chiunque fosse interessato ad approfondire vi forniamo il link Lago di Garda  dove potrete trovare tutte le informazioni per le vostre visite o soggiorni in questa splendida meta turistica !

Tutto è azzurro, come un’ebbrezza improvvisa, come un capo che si rovescia per ricevere un bacio profondo. Il lago è di una bellezza indicibile.

(Gabriele D’annunzio)

 

 

Come nasce un’idea?

Non si sa mai da dove può nascere un’idea!Le idee migliori non vengono dalla ragione,ma da una lucida, visionaria follia! (Erasmo da Rotterdam)(1).png

Durante l’ultimo corso Prove d’artista presso il negozio Hobby di Carta di Concesio una nostra futura corsista ci ha espresso il desiderio di realizzare un ciondolo in tessitura piatta possibilmente a forma geometrica … perchè no?

La bellezza di questa tecnica è la personalizzazione di ogni gioiello che può essere fatto ad hoc su ogni specifica richiesta.

Ci siamo messe quindi all’opera per studiare nuovi progetti  che potessero essere di facile realizzazione anche per chi si sta approcciando per la prima volta a questa tecnica.

Da questa idea è nata la linea BI-DIMENSIONAL : una serie di ciondoli in tessitura piatta e in embroidery che segue una linea moderna ed etnica.

prove-dartistaSe hai voglia di  metterti alla prova e vuoi trascorrere qualche ora in compagnia, iscriviti a uno dei prossimi corsi presso Hobby di Carta.

Clicca sul link per visionare tutti i corsi della giornata, troverai certamente quello che fa per te!

A PRESTO!

Donna

Nel tuo esserci l’incanto dell’essere,
La vita, tua storia,
segnata dal desiderio d’essere
semplicemente donna!
Nel tuo corpo ti porti,
come nessun altro,
il segreto della vita!
Nella tua storia
la macchia dell’indifferenza,
della discriminazione, dell’oppressione…
in te l’amore più bello,
la bellezza più trasparente,
l’affetto più puro
che mi fa uomo!

(Eliomar Ribeiro de Souza)

Ogni giorno i casi di cronaca ci lasciano l’amaro in bocca …

L’uomo non è più capace di affrontare i rifiuti, la vita quotidiana e trova più facile ammazzare o sfigurare la propria donna, amante, moglie, compagna …

Ci stiamo islamizzando senza rendercene conto … e poi inorridiamo di fronte alla concezione della donna del popolo arabo-islamico …

Cosa stiamo insegnando ai nostri figli?

… Un pensiero a tutte queste donne …

 

 

ANNO NUOVO VITA NUOVA ?!

Ogni anno la stessa frase ma sarà davvero così? Quante volte ci viene detta o la diciamo noi senza averne davvero la convinzione?

Perché è più facile a dirsi che a farsi se aspettiamo che la nuova vita ci venga offerta su un piatto d’argento.Per fortuna questo dipende da noi, che grande forza abbiamo e quale grande responsabilità!

Ci vuole coraggio ma ogni giorno è un piccolo passo verso questa nuova vita. Perché che lo vogliamo o no è un percorso di maturazione, evoluzione, volontà di mettersi in gioco e nel tentativo di viverla appieno noi ci illuminiamo!

Poniti l’obiettivo: piccolo e raggiungibile e una volta raggiunto ponitene un altro è una scala ma un gradino alla volta raggiungi la tua cima.

LW389-MC-Escher-Relativity-19531.jpg

 

Crediamo che Escher , grande artista olandese, rappresenti appieno il senso della vita. 

Questo è uno dei suoi tanti affascinanti capolavori: ma è così, ovunque ti trovi hai un percorso da fare e dipende da te se farlo in salita o in discesa!

 

BUON ANNO

A TUTTI GLI ARTISTI, GLI INDISCIPLINATI, I SOGNATORI, I CONTESTATORI, GLI APPASSIONATI, I CONVENZIONALI, GLI AVVENTUROSI, I REALISTI! …e a chi comunque non si ritrova  nella lista!

Auguriamo a tutti di trovare la vostra scala!

 

C’è tanta gente infelice che tuttavia non prende l’iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l’animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura. La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienza, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso. Non dobbiamo che trovare il coraggio di rivoltarci contro lo stile di vita abituale e buttarci in un’esistenza non convenzionale …

(Christopher Mccandless dal film “Into the wild”)

Pensieri e parole … mercatini di Natale

… Neanche il tempo di digerire le zucche e i melograni che dobbiamo già pensare al panettone !!!

Quest’anno ci siamo accorti del Natale anche troppo in anticipo … vetrine già allestite a tema i primi di Novembre sembravano decisamente fuori luogo, pubblicità di panettoni e pandori poi … quando ancora hai in bocca il sapore delle caldarroste!

Non è che ci stiamo facendo prendere un tantino dal consumismo??? Ogni anno ci anticipano l’atmosfera del Natale … perché? pensate che non ce lo ricordiamo? Difficile che passi inosservato.

Vi ringraziamo per il pensiero ma lo sappiamo tutti che 

                                              Il Natale quando arriva … arriva!!!

babbonatale.png

 Poi a Dicembre è così bello pensare a come imbandire tavole sempre più originali,  ai regali per i nostri cari, passeggiando tra i negozi del centro o ancora meglio  tra i banchi dei vari mercatini di Natale. Perché lì si respira la vera atmosfera natalizia, avverti il calore umano perché è tutto più partecipato, inoltre acquistando e regalando un oggetto HANDMADE esprimi la ricercatezza del tuo gesto,  stai dicendo “ho trovato questo regalo  proprio per te! Adatto a te! Ed è unico!” …

disegno-regalo-tra-amici-colorato-660x847.jpg

Che bello sentirsi unici !

In questo modo non stai facendo solo un regalo stai trasmettendo un’emozione e lo sappiamo quanto abbiamo sempre più bisogno di emozionarci per sentirci persone, uomini e donne con valori morali!

Buon Natale!